G. Prezzolini. “Ho scritto a Marinetti.” La Voce, 1919. [991-2]