Delle lodi dell'altezza reale del serenissimo Cosimo III. granduca di Toscana.